Ai Castelli è lui "The Voice": il folklore musicale trasformato in emozioni

Sei in:
Votami su Net-Parade.it
Un romano di sangue siciliano,
un artista che dà voce ai Castelli Romani.

Segnalato da

Chi ha avuto il privilegio di incontrare Vittorio non può non essere stato attratto da quella sua espressione bambina, un sognatore affabile e di semplice cordialità.

A volte capita di incontrarlo in qualche festa o in ristoranti dei Castelli Romani dove frequentemente viene invitato per rendere le serate più poetiche.

LA VOCE DEI CASTELLI ROMANI, una voce potente e composta, un'abilità interpretativa eccellente, ogni canzone viene da Vittorio cesellata fino a renderla dolce, potente, grintosa, ogni interpretazione è diversa dalle altre, qualsiasi sua singola esibizione è una grande emozione.
VITTORIO ALESCIO  ha un repertorio di oltre mille canzoni folkloristiche romane, napoletane che esibisce accompagnato dalla sua chitarra.
E' un artista di elevata esperienza, apprezzato da molti suoi colleghi, come testimoniano le dediche e i complimenti di ENNIO MORICONE, CARLO RUSTICHELLI, il regista TORNATORE e tanti altri. Complimenti e dediche che Vittorio conserva gelosamente sulla facciata dell'oggetto più prezioso, la sua chitarra.
Egli ha all'attivo molte incisioni con case romane e milanesi, lo si è potuto apprezzare anche nelle apparizioni televisive, tra cui si ricordano LA CONTESSA LARA con ANNAMARIA GUARNIERI, IL COMMISSARIO a fianco del grande ALBERTO SORDI.
E' stato protagonista delle trasmissioni SI FA PER DIRE di Gregoretti, PRONTO E' LA RAI con Magalli, CI SIAMO con Gigi Sabani, ITALIA IN DIRETTA con Michele Cucuzza, in collegamento con il ristorante Squarciarelli di Grottaferrata, UNO MATTINA, LIBERO con Paola Cortellesi, LE IENE con Alessia Marcuzzi e di molte altre TV locali.
Vittorio ha anche esportato il folklore italiano negli STATI UNITI e in CANADA. A dicembre 2002 ha partecipato, insieme al fisarmonicista Antonio Izzi, ad una manifestazione organizzata dalla Regione Lazio ad EDIMBURGO.
Il mio complesso folk

La sua ultima opera, la canzone che dà il titolo a quest'ultimo album, 11 SETTEMBRE, è una preghiera che esprime dolore e rabbia ma è anche un grido di incoraggiamento al perdono e alla fede.

Vittorio è uno dei gioielli di Rocca Priora, la sua nuova residenza, il suo nido;
un'artista dei Castelli Romani che molti ci invidiano.

REMO ACHILLI - GIORNALISTA